Categories

Iscrizione alla newsletter

We are in Social

Prosegue il tour della Federarchitetti per l’utilizzo dei Fondi Strutturali Europei 2014 – 2020

La Federarchitetti con la collaborazione di Federarchitetti Regione Campania e con il patrocinio del DEMM Unisannio, della Provincia e Comune di Benevento, della Camera di Commercio, della Confedertecnica dell’Ordine degli Architetti di Benevento  organizza per il prossimo 26 febbraio a Benevento, il seminario formativo “Federarchitetti per l’Europa ed il Sud – Le opportunità per i tecnici liberi professionisti con i Fondi Strutturali Europei 2014 – 2020”.

La manifestazione, organizzata con il fattivo contributo della Federarchitetti Sezione di Benevento, intende informare e formare gli architetti ed ingegneri liberi professionisti e gli altri operatori del settore sulle opportunità derivanti dalla nuova programmazione europea per il periodo 2014 – 2020.

“La Commissione Europea, afferma l’arch. Nazzareno Iarrusso neo presidente della Federarchitetti, ha da poco approvato la programmazione dei fondi strutturali per il periodo 2014 – 2020 ed in particolar modo il programma di sviluppo rurale della Regione Campania che potrà contare su 1,84 miliardi di euro, di cui oltre 1,1 miliardi di euro di fondi Ue e 726 milioni di cofinanziamento nazionale.

Federarchitetti intende informare gli architetti e gli ingegneri liberi professionisti sulle opportunità di sviluppo economico che tali fondi possono innescare per i territori del sud e per tal motivo, dopo il primo evento di Avellino del 19 dicembre scorso, prosegue il tour a Benevento rivolto agli operatori del settore.

Inoltre – prosegue Iarrusso – per evitare gli errori del passato occorre che i progetti siano coerenti con le finalità richieste da Bruxelles ed in tale ottica è indispensabile che le amministrazioni pubbliche lavorino in tal senso impegnandosi a trovare le necessarie risorse. A tal fine è necessario che le stesse istituiscano  un fondo di rotazione per la progettazione se si vuole evitare il disincentivo automatico dei fondi da parte dell’Europa, così come avvenuto  nelle passate programmazioni”

L’arch. Biagio Fusco, presidente della Federarchitetti Regione Campania, sottolinea “che da anni è riconosciuta, dalla stessa programmazione europea, l’azione che svolgono sul territorio i tecnici liberi professionisti per la diffusione e la partecipazione ai bandi che sono emanati dalle Regioni, dagli Enti Locali, dai GAL e dagli Enti Parco. Tale azione è contemplata come uno dei metodi più efficaci per la divulgazione delle singole misure previste dai fondi europei, tanto da prevedere, nei Piani di Comunicazione, il coinvolgimento delle Organizzazioni Professionali. Però, nonostante le nostre reiterate richieste, a tutt’oggi le Organizzazioni Professionali, ed in particolare quelle dei tecnici liberi professionisti, sono esclusi dai tavoli della concertazione regionale”.

L’arch. Maria Rosaria Guarino, alla guida di Federarchitetti di Benevento ed organizzatrice dell’evento, si sofferma invece sullo sviluppo sostenibile quale obiettivo della nuova programmazione dei fondi europei. “Occorre operare con azioni complesse – afferma l’arch. Guarino – dove i vari attori operanti sul territorio si associno per realizzare strumenti di pianificazione territoriale che diano vita a nuovi modelli di sviluppo economico. La Federarchitetti di Benevento è da anni pronta a questa nuova sfida.”   

Di questi temi si discuterà, nel seminario formativo di venerdì 26, dalle ore 14,30, presso l’Aula DEMM Unisannio di Piazza Arechi II a Benevento. L’incontro sarà moderato dall’arch. Maria Rosaria Guarino con i saluti istituzionali dei rappresentanti di categoria e con i successivi interventi dell’arch. Nazzareno Iarrusso (Presidente Federarchitetti), del prof. Giuseppe Marotta (Direttore DEMM), dott. Carmine Nardone (Presidente Futuridea) e del dott. Filippo Diasco (Direttore Generale delle Politiche Agricole Regione Campania)