Categories

Iscrizione alla newsletter

Acconsento al trattamento dei dati personali secondo la Privacy Policy
We are in Social

AL VIA IL PROGETTO SCUOLA VIVA CHE VEDE PROTAGONISTA FEDERARCHITETTI AVELLINO

FEDERARCHITETTI AVELLINO CAPOFILA DEL PROGETTO SCUOLA VIVA CON L’ITA “FRANCESCO DE SANCTIS” E L’ITG “OSCAR D’AGOSTINO” DI AVELLINO

Nei giorni scorsi ha preso il via Scuola Viva che vede protagonista la nostra Sezione di Avellino.

“Al fine di rafforzare la relazione tra scuola, territorio, imprese e cittadini e contrastare la dispersione scolastica, – ci delucida il Presidente Federarchitetti di Avellino, arch. Stefano Meo – si vuole rendere la scuola maggiormente attrattiva per i ragazzi, trasformandola in un luogo promotore d’integrazione e attività extracurricolari.

L’obiettivo della presente offerta è quello di avvicinare gli studenti al mondo del Brand, Design e del Packaging di un prodotto, ovvero dall’idea alla realizzazione. Sfruttando le pregresse esperienze dell’Istituzione scolastica oggetto di tale proposta afferenti al mondo dell’enologia è possibile immaginare un prosieguo a tale percorso intrapreso dagli studenti rendendoli partecipi dei processi di ideazione e realizzazione di quello che sarà il design e la comunicazione finale del prodotto. Nello specifico – continua il Presidente Federarchitetti Avellino – sperimenteranno la promozione di un  territorio, la realtà del packaging per il vino, partendo dalla materia prima sino a giungere alla bottiglia e alla sua confezione finale. Il progetto intende cogliere l’opportunità da esso rappresentato per coinvolgere i destinatari in processi didattici e formativi che li vedranno impegnati a comprendere il concetto di design, la sua realtà, gli ambiti di attuazione, nonché gli odierni strumenti digitali indispensabili a suo supporto. Pertanto saranno previste all’interno del programma formativo lezioni frontali e di laboratorio.

Il progetto – conclude l’arch. Meo – si rivolge agli allievi iscritti presso codesto istituto, e a ragazzi di età inferiore ai 25 anni anche di nazionalità straniera, presenti sul territorio, che fuoriusciti da percorsi formativi e scolastici intendano acquisire conoscenze spendibili nel mondo del lavoro. Il numero di partecipanti coinvolti sarà pari a 20 per modulo e saranno attivati 2 diversi canali di reclutamento. Per quanto riguarda gli allievi iscritti presso l’istituto sarà affisso un bando con l’indicazione delle figure da individuare ed inserire nella realizzazione del progetto e alle quali sarà possibile candidarsi in base alle proprie attitudini, per quanto riguarda gli esterni saranno attivati canali di diffusione dell’iniziativi con parrocchie, associazioni ed enti locali.  L’idea è di creare una vera e propria realtà imprenditoriale che porti alla realizzazione di una redazione e sviluppi potenzialità commerciali nei ragazzi coinvolti.”

II progetto tratterà i seguenti argomenti

ü Storia e cultura del territorio

ü La promozione turistica del territorio legata al brand e alla produzione dei vini.

ü La visualizzazione del proprio territorio

ü La comunicazione ed il marketing del territorio

ü Branding, Visual Identity  e Package Design

Il progetto si struttura attraverso 6 moduli propedeutici  che vedranno coinvolti in ognuno di essi circa 20 ragazzi. Attraverso i primi tre moduli propedeutici si lavorerà alla creazione dei contenuti grazie ad  un forte interscambio con il territorio mentre con i rimanenti tre moduli professionalizzanti si arriverà nel concreto alla costruzione del packaging del prodotto.

Il laboratorio sarà luogo di ritrovo di molti ragazzi, dove poter scambiare esperienze, notizie e conoscenze ma anche il riferimento culturale per tutti quelli che intendono vivere la propria adolescenza all’insegna della conoscenza e dell’informazione.



Rivista sicurezza nei cantieri 2017


Rivista sicurezza nei cantieri 2018


Rivista sicurezza nei cantieri 2019