Categories

Iscrizione alla newsletter

Acconsento al trattamento dei dati personali secondo la Privacy Policy
We are in Social

FINANZIAMENTI INAIL PIU’ CHE UNA GUIDA UN GIUDIZIO

FINANZIARE LA SICUREZZA PER RIDURRE I RISCHI AI LAVORATORI

Proseguiamo, con l’articolo di Antonio Napolitano  – Ex Dirigente Regionale INAIL LAZIO e Componente Comitato Scientifico “Sicurezza in Cantiere” della Federarchitetti – la pubblicazione del contenuto della rivista edita per l’VIII Giornata per la Sicurezza nei Cantieri dal tema “Sicurezza in Evoluzione”.

I finanziamenti Inail  sono una realtà nel panorama del sistema Italia, indirizzati si alle imprese , ma anche alla scuola ed alla ricerca , infatti basta fare un giro sul  Web (e non solo sul portale dell’Istituto ) e  si trovano centinaia di pagine descrittive  di quanto e cosa Inail finanzia , passando dalla ricerca alla formazione ; dalla messa in sicurezza delle scuole alla realizzazione di scuole innovative ; dall’ammodernamento dell’impresa , all’abbattimento delle barriere architettoniche (per rendere i luoghi dell’agire umano idonei a tutti anche a chi più sfortunato di noi vive su una sedia a rotelle o con qualche altra grave disabilità .)  Per non parlare poi del sostegno al disabile ed alle famiglie colpite da eventi di “Malo Lavoro” che per Inail è il centro del proprio sistema. di assicurazione sociale che si occupa di lavoratori e di infortunati e tecnopatici (tutti coloro che acquisiscono una malattia derivante dal lavoro che hanno fatto nel tempo. (mi piaceva usare un termine nel lungo periodo che mi ha visto protagonista all’interno dell’istituto, “prendersi cura”, occuparsi di sicurezza sui luoghi di lavoro, vuol dire prendersi cura degli altri e di noi stessi in quanto Lavoratori).

Le attività da compiere per passare dagli stanziamenti agli “interventi realizzati “è” buon lavoro professionale” e compete ad ognuno di noi Architetti e Ingegneri dare il nostro contributo professionale, per passare dalle dichiarazioni di intenti, dai protocolli, dalle delibere, dalle determine, ad opere realizzate e concrete.

Passiamo dunque ad analizzare tutti i finanziamenti messi a disposizione dall’Inail  per il 2017 nelle tre grandi aree che possono interessare Architetti e Ingegneri, e cioè Incentivi Alle Imprese, Finanziamenti alle Scuole ed alle Università, Finanziamenti per il superamento della Disabilità ed a sostegno al reinserimento lavorativo delle persone con disabilità da lavoro.

Agevolazioni e finanziamenti per la sicurezza

In materia di prevenzione, tra gli altri strumenti messi a disposizione delle aziende da parte dell’Inail, sono state attivate forme di sostegno economico per la realizzazione di progetti volti alla riduzione degli infortuni e delle malattie  professionali ed alla implementazione dei livelli di sicurezza e di salute nei luoghi di lavoro.
 Le agevolazioni tariffarie sono rivolte alle aziende che secondo specifiche modalità di partecipazione possono ottenere la riduzione del premio assicurativo attuando interventi significativi di prevenzione degli infortuni.

 I finanziamenti sono erogati alle imprese per azioni di formazione e riduzione del rischio e agli enti locali ed alle scuole per interventi di adeguamento sugli edifici alle norme in tema di sicurezza.
 I concorsi per l’assegnazione delle borse di studio sono destinati agli studenti delle Scuole Secondarie Superiori e ai laureandi e laureati delle Università, per lavori e progetti sulla tematica della sicurezza negli ambienti di vita, studio e lavoro.
Incentivi alle imprese

L’Inail annualmente finanzia le imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro. I finanziamenti sono erogati, con i limiti previsti per le diverse imprese operanti nei diversi settori, nel rispetto della normativa europea de minimis (Reg. CE 1998/2006, Reg. CE 875/2007 e Reg. CE 1535/2007). Il regime de minimis regolamenta i contributi economici in favore delle imprese qualificati come aiuti di Stato e impone un limite massimo di agevolazioni concedibili negli ultimi tre esercizi finanziari a seconda del settore produttivo di appartenenza. 
La finalità è quella di Incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro. Tramite il bando Isi 2016 sono resi disponibili 244.507.756 euro, e vengono    finanziati in conto capitale le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura. Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto: Progetti di investimento, Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale, Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto, Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività. Lo stanziamento complessivo è suddiviso su tre assi di intervento:

  • Progetti di investimento e progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale SGSL; le tipologie di interventi finanziabili sono quelli che eliminano tutti i rischi derivanti da agenti chimici cancerogeni , agenti biologici , riduzione del rischio da rumore, riduzione del rischio da vibrazioni meccaniche , da taglio , da elettrocuzione , etc.. ed adottano sistemi SGSL certificati ,  e tramite le linee guida UNI – INAIL la  dotazione finanziaria è  pari a Euro 157.155.429,00;
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti Amianto. Le tipologie di intervento finanziabile sono quelli che riguardano la rimozione di : piastrelle, pavimenti in vinile amianto, coperture in cemento amianto, cassoni, canne fumarie, o manufatti in genere costituiti da cemento amianto. Sono esclusi gli interventi di bonifica mediante incapsulamento o confinamento. la dotazione finanziaria e’  pari a Euro 67.352.327,00;
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività (Catering, Mense, Ristorazione, Gelaterie, Bar, Minimercati, Commercio al Dettaglio,); le tipologie di intervento finanziabili sono quelli che permettono la riduzione dei rischi di taglio, caduta, ustione, rumore . La dotazione finanziaria è pari a Euro 20.000.000,00

Il contributo, pari al 65% dell’investimento, fino a un massimo di 130.000 euro.  La scadenza per la presentazione delle domande di finanziamento è fissata al 5 giugno 2017 e le modalità di partecipazione sono ben descritte sul sito dell’istituto www.inail.it . Stante le difficoltà e le critiche al cosiddetto Click Day, ritengo che sia il metodo più veloce ed efficace per completare rapidamente l’iter per l’erogazione dei contributi e dei finanziamenti alle imprese.

 Finanziamenti Alle Scuole

Sul versante della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, le scuole e le università sono chiamate a svolgere un duplice ruolo:  garantire la sicurezza degli alunni e degli operatori del settore in quanto destinatari – come le aziende e le pubbliche amministrazioni – del decreto legislativo 81/2008 , costruire la cultura della prevenzione ed educando i giovani a “Fare cose Fatte Bene per il Bene “.

 L’Inail sostiene il mondo dell’istruzione sia erogando finanziamenti specifici per il miglioramento e la messa in sicurezza degli istituti scolastici, sia realizzando iniziative dedicate agli studenti al fine di contribuire allo sviluppo ed al potenziamento di una “mentalità sensibile” alle tematiche della salute e sicurezza in ogni ambiente di vita, tra le quali concorsi per l’assegnazione di borse di studio.

La legge di Stabilità 2015 ha consentito l’individuazione delle iniziative di elevata utilità sociale da finanziare nell’ambito dei piani di investimento triennale dell’Inail. Si tratta di oltre un miliardo e ottocento milioni di euro, di cui 708 milioni per la costruzione di nuovi istituti e la messa in sicurezza di scuole esistenti. L’Inail acquista gli immobili oggetto di intervento e si fa carico dei costi dell’operazione richiedendo alle Amministrazioni di corrispondere un canone di locazione annuo pari al 3% del costo complessivo dell’opera. Gli interventi riguardano il completamento di nuovi edifici i cui lavori siano già in corso, ma anche progetti immediatamente cantierabili di nuove costruzioni, o la messa a norma di edifici esistenti e saranno realizzati secondo la più moderna normativa per la sicurezza e criteri progettuali di alta qualità estetica e funzionale. Le operazioni di edilizia scolastica sono 107 sulle 200 domande ammesse all’istruttoria e riguardano 83 amministrazioni tra Comuni, Province e Città metropolitane .

Il progetto. Il bando di concorso punta a selezionare idee per la progettazione e la realizzazione di 51 Scuole Innovative finanziate con gli stanziamenti di 350 milioni di euro previsti nei piani triennali dell’Istituto. L’Inail acquisterà le aree oggetto degli interventi di costruzione e realizzerà le scuole, mentre il Miur pagherà i canoni di locazione per trent’anni con fondi messi a disposizione dalla legge Buona Scuola. Sul sito www.scuoleinnovative.it è disponibile la mappa delle 51 aree su cui sorgeranno le nuove scuole. Per ogni area è possibile visualizzare una scheda tecnica della tipologia di istituto da costruire con il costo stimato delle opere. Le aree sono state individuate dalle regioni attraverso una procedura selettiva. L’idea è quella di raccogliere e valutare le idee di ingegneri, architetti, singoli o associati, le società di ingegneria e le società professionali. La procedura si svolge online attraverso la piattaforma ‘Concorrimi’ messa a disposizione dall’ordine degli architetti di Milano. Una commissione di esperti individuerà per ciascuna area di intervento le prime tre proposte vincitrici che saranno premiate rispettivamente con 25.000, 10.000 e 5.000 euro. I progettisti potranno concorrere per una sola area. La progettazione finale sarà curata dagli enti locali e potrà essere affidata anche agli stessi progettisti individuati dal concorso di idee.

Interventi di sostegno al Reinserimento lavorativo delle persone con disabilità da lavoro

L’Inail  individua tre distinte tipologie di interventi finalizzati al reinserimento e all’integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro finanziabili :

  1. a) interventi di superamento e di abbattimento delle barriere architettoniche nei luoghi di lavoro che comprendono gli interventi edilizi, impiantistici e domotici nonché i dispositivi finalizzati a consentire l’accessibilità e la fruibilità degli ambienti di lavoro. Si tratta ad esempio di: inserimento di rampe o di dispositivi di sollevamento verticale (piattaforma elevatrice, servoscala etc. ); adeguamento dei percorsi orizzontali e dei corridoi di accesso alla postazione di lavoro; modifica del locale ascensore o inserimento di un nuovo ascensore; modifica dei servizi igienici o inserimento di un nuovo servizio igienico accessibile dalla postazione di lavoro; modifica o automazione delle porte o degli infissi; adeguamento dei terminali degli impianti; interventi domotici con conseguente adeguamento impianti.
  2. b) interventi di adeguamento e di adattamento delle postazioni di lavoro che comprendono gli interventi di adeguamento di arredi facenti parte della postazione di lavoro, gli ausili e i dispositivi tecnologici, informatici o di automazione funzionali all’adeguamento della postazione o delle attrezzature di lavoro.
  3. c) interventi di formazione che comprendono sia gli interventi personalizzati di addestramento all’utilizzo delle postazioni e delle relative attrezzature di lavoro connessi ai predetti adeguamenti, sia quelli di formazione e tutoraggio utili ad assicurare lo svolgimento della stessa mansione o la riqualificazione professionale funzionale all’adibizione ad altra mansione. Per l’anno 2017 le risorse stanziate ammontano 21.200.000 euro.

I Limiti di spesa per tipologia di intervento massimi complessivi di spesa rimborsabile dall’Inail, comprensivi di ogni onere e imposta, differenziati per tipologia di interventi e pari a: 95.000 euro per tutti gli interventi di superamento e di abbattimento delle barriere architettoniche nei luoghi di lavoro; 40.000 euro per tutti gli interventi di adeguamento e di adattamento delle postazioni di lavoro; 15.000 euro per tutti gli interventi di formazione.

Conclusione

Dopo una lunga esperienza nella gestione di cantieri edili e nella gestione di patrimoni immobiliari , Per quasi tre lustri ho fatto parte di questa comunità , ho vissuto da dentro come gli uomini e le donne di Inail contribuiscono  e partecipano per migliorare i “Luoghi del Lavorare” , contribuiscono e partecipano per rendere più sostenibili i danni da “Malo Lavoro”, da due anni sono ritornato ad essere  Architetto tra Architetti che dei servizi di questo Istituto si serve per svolgere la propria attività  e criticamente senza interessi derivante dalla vecchia appartenenza posso dire , di questa istituzione pubblica ci possiamo fidare.



Rivista sicurezza nei cantieri 2017


Rivista sicurezza nei cantieri 2018


Rivista sicurezza nei cantieri 2019

Popular Posts

CONVEGNO FEDERARCHIETTI AL MADE EXPO: BIM E NUOVO APPROCCIO PROGETTUALE
20 Aprile 2019
Le Giornate della Sicurezza, News
CONVEGNO FEDERARCHIETTI AL MADE EXPO: BIM E NUOVO APPROCCIO PROGETTUALE
DOMENICO GUALTIERI SI AGGIUDICA IL PRIMO PREMIO DEL V CONCORSO FOTOGRAFICO “SICUREZZA NEI CANTIERI” PROMOSSO DA FEDERARCHITETTI
13 Marzo 2019
Le Giornate della Sicurezza, News
DOMENICO GUALTIERI SI AGGIUDICA IL PRIMO PREMIO DEL V CONCORSO FOTOGRAFICO “SICUREZZA NEI CANTIERI” PROMOSSO DA FEDERARCHITETTI
INARCASSA: APPROVATO DAI MINISTERI VIGILANTI IL VOTO ELETTRONICO PER IL RINNOVO DEL COMITATO NAZIONALE DEI DELEGATI
09 Dicembre 2018
Le Giornate della Sicurezza, News
INARCASSA: APPROVATO DAI MINISTERI VIGILANTI IL VOTO ELETTRONICO PER IL RINNOVO DEL COMITATO NAZIONALE DEI DELEGATI
PER LA CASSAZIONE LA SOSPENSIONE DALL’ORDINE NON COMPORTA LA CANCELLAZIONE TEMPORANEA DA INARCASSA
04 Novembre 2018
Le Giornate della Sicurezza, News
PER LA CASSAZIONE LA SOSPENSIONE DALL’ORDINE NON COMPORTA LA CANCELLAZIONE TEMPORANEA DA INARCASSA
SULL’INSERTO DEL QUOTIDIANO “LA REPUBBLICA” INTERVISTA AL PRESIDENTE FEDERARCHITETTI
28 Ottobre 2018
Le Giornate della Sicurezza, News
SULL’INSERTO DEL QUOTIDIANO “LA REPUBBLICA” INTERVISTA AL PRESIDENTE FEDERARCHITETTI
FEDERARCHITETTI: RIPRISTINARE VALIDITA’ POLIZZA SANITARIA INARCASSA ANCHE PER CHI NON E’ IN REGOLA CON IL PAGAMENTO DEI CONTRIBUTI
16 Ottobre 2017
Le Giornate della Sicurezza, News
FEDERARCHITETTI: RIPRISTINARE VALIDITA’ POLIZZA SANITARIA INARCASSA ANCHE PER CHI NON E’ IN REGOLA CON IL PAGAMENTO DEI CONTRIBUTI
AIUTACI AD AIUTARTI: ISCRIVITI O RINNOVA LA QUOTA DI ADESIONE A FEDERARCHITETTI
14 Maggio 2017
Le Giornate della Sicurezza, News
AIUTACI AD AIUTARTI: ISCRIVITI O RINNOVA LA QUOTA DI ADESIONE A FEDERARCHITETTI
I LAVORI PRIVATI ALL’INTERNO DI UN CONDOMINIO: ADEMPIMENTI PREVENTIVI
03 Settembre 2017
Le Giornate della Sicurezza, News
I LAVORI PRIVATI ALL’INTERNO DI UN CONDOMINIO: ADEMPIMENTI PREVENTIVI
ATTIVITA’ LIBERA O SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONE EDILIZIA PER GAZEBO, PERGOLATI E TETTOIE
15 Luglio 2017
Le Giornate della Sicurezza, News
ATTIVITA’ LIBERA O SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONE EDILIZIA PER GAZEBO, PERGOLATI E TETTOIE
OBBLIGHI DEL COORDINATORE DELLA SICUREZZA PER L’ESECUZIONE DEI LAVORI DURANTE LA REALIZZAZIONE DELL’OPERA
21 Maggio 2017
Le Giornate della Sicurezza, News
OBBLIGHI DEL COORDINATORE DELLA SICUREZZA PER L’ESECUZIONE DEI LAVORI DURANTE LA REALIZZAZIONE DELL’OPERA